Prenota un controllo della vista in 3D: info@otticalab.com

Qualche settimana fa, all’inizio dell’emergenza, confuso da questo complicato periodo, ho capito male dalla TV che nei supermercati “il gel è introvabile”. 

Per un momento ho pensato a quello per capelli…

Ma come ben sai, purtroppo si trattava del gel a base alcoolica, tipo Amuchina, per la detersione delle mani e per limitare il contagio Covid. 

Quindi, ahimè, molto peggio. 

Sai bene infatti quanto l’igiene in questo momento, sia una condizione necessaria perché ci permette di contenere la diffusione dei batteri e del virus. 

Immagino tu ti sia dotato di mascherina e guanti. Bene, stai seguendo alla lettera le direttive ministeriali per il contenimento del virus, mi fa piacere. 

Ma come ti stai comportando per l’igiene del tuo occhiale da vista? 

Il tuo occhiale da vista lo indossi tutto il giorno, come se fosse un indumento intimo. 

Sta a contatto con la tua pelle e giorno dopo giorno la carica batterica si secca e si calcifica fino a formare delle muffe. 

Avrai magari già notato che nell’attaccatura delle tue lenti ci possa essere una muffa verdastra non proprio invitante. 

E’ importante attuare regolarmente una approfondita pulizia del tuo occhiale da vista. 

Ogni quanto? Beh, dipende da quanto sudi, da che tipo di lavoro fai e ovviamente da quante ore indossi l’occhiale. 

Igienizzare un occhiale non significa solo pulire le lenti da vista. 

Molto probabilmente sono le uniche che cercherai di tener pulite.  

Ma tutto ciò non basta perché ci sono delle zone difficili da raggiungere con la normale pezzuola anche sotto l’acqua del rubinetto. Come fare? 

Semplice. Comodamente dal tuo divano.
Scrivici a info@otticalab.com oppure invia un whatsApp al 3331763632 così ti daremo tutte le informazioni necessarie per spedirci l’occhiale da vista che una volta igienizzato e sanificato ti rispediremo a casa con corriere.

Oppure portando il tuo occhiale in negozio, previo appuntamento al numero 0444 361567.

Cosa faremo al tuo occhiale? 

  • Smonteremo le lenti da vista e le aste 
  • Sostituiremo i terminali ed i naselli (montatura in metallo) 
  • Immergeremo tutti i pezzi per un bagno di 15 minuti in una soluzione con del detergente igienizzante a presidio medico chirurgico 
  • La tua montatura starà a “bagno maria” in un fornetto ad ultrasuoni 
  • Delle microvibrazioni smuoveremo le incrostazioni ferme chissà da quanto alla radice 
  • Poi rimonteremo tutti i pezzi sterilizzati ed igienizzati, facendo un riassetto delle aste compatibilmente con lo stato dell’occhiale 

 

Se invece ami il FAI DA TE ecco di seguito delle preziose indicazioni.

Se hai una montatura in celluloide o banalmente chiamata plastica, la detersione non è per nulla scontata.

Se pensi di armarti di alcool e straccetto, fermati e continua a leggere questo post.  A lungo andare l’alcool danneggerà la tua montatura, rendendola opaca, rovinando le colorazioni e seccando il materiale.

“Seccare” significa far perdere irrimediabilmente la sua “morbidezza” e flessibilità che aveva da nuovo, rendendolo di fatto più fragile. 

Segui questi consigli per una pulizia di base.

  1. Prendi una piccola bacinella di acqua tiepida con del sapone per i piatti e lascia in immersione per qualche minuto il tuo occhiale.  Fai attenzione. La temperatura dell’acqua non deve essere bollente pena il danneggiamento dei trattamenti, come l’antiriflesso delle lenti.
  2. Dopo qualche minuto ripesca la montatura.
  3. Aspetta. Non è ancora il momento di utilizzare la pezzuola. Può accadere infatti che la temperatura dell’acqua ed il detersivo smuovano delle particelle di sporco. La pezzuola non farebbe altro che far scorrere queste particelle, questi sassolini, rischiando di strisciare la superficie delle lenti.
  4. Se ce l’hai, spruzza il prodotto apposito su ogni lente e massaggia delicatamente. Se non hai un prodotto specifico da spruzzare, usa qualcosa simile al Vetril
  5. Quindi, dopo aver massaggiato il prodotto, fai scorrere l’acqua tiepida sopra l’occhiale avendo cura di togliere tutto il detergente.
  6. Asciuga l’acqua in eccesso tamponando con una salvietta di carta od un fazzoletto. 
  7. Solo dopo l’asciugatura potrai lucidare le lenti con la pezzuola in microfibra, facendo movimenti circolari. 

Ma fai attenzione anche alla pezzuola

Se è quella originale, risalente all’acquisto dell’occhiale e da anni nella custodia, non avendola mai sostituita potrebbe essere “portatrice sana” di sabbia e materiali. 

Se la microfibra è di qualità, senza buchi ed ancora consistente, buttala in lavatrice senza ammorbidenti. Se la pezzuola non è riutilizzabile, procedi con dei fazzoletti di carta. 

Se seguirai queste indicazioni, dovresti garantirti un occhiale da vista pulito, con le lenti brillanti e dalla funzionalità efficace. 

Conclusioni. 

Se noti che tra la montatura e la lente da vista c’è della sporcizia, del muschio verde, significa che i batteri in quella zona si stanno dando alla pazza gioia e vanno assolutamente rimossi. 

L’operazione è un po’ più complessa ed è eseguibile da personale specializzato (cioè io ed il mio staff).

Cosa facciamo? Rimuoviamo le lenti da vista, sterilizziamo la montatura con apposito detergente e la immergiamo in un fornetto a ultrasuoni. Se necessario, sostituiamo i naselli (cioè quella parte dell’occhiale che viene appoggiata al naso) ed i terminali (cioè quella parte di occhiale che viene appoggiata alle orecchie).

Come fare? Prenota un appuntamento chiamando il numero 0444 361567, oppure un messaggio al numero 3331763632 (anche WhatsApp) 

Alla riapertura i posti disponibili saranno limitati, anche perché non potrò trattare in negozio più di una persona alla volta e necessariamente solo su appuntamento. 

Per questo motivo non perdere altro tempo, vai su www.otticalab.com per prenotare l’appuntamento.

 

firma marco lucato