Prenota un controllo della vista in 3D: info@otticalab.com

Non hai mai usato così tanto l’alcol… non è vero?

Al rientro da ogni uscita lo passerai sullo smartphone, sul portafogli, sulle chiavi dell’auto, sulle monete del resto, sulla carta bancomat.

Una vera scocciatura, lo so.

Però sai bene quanto l’igiene in questo momento, sia una condizione necessaria perché ci permette di contenere la diffusione dei batteri e del virus.

Immagino tu ti sia dotato di mascherina chirurgica e guanti. Bene. Stai seguendo alla lettera le direttive ministeriali per il contenimento del virus, mi fa piacere.

Ma come ti stai comportando per l’igiene del tuo occhiale da vista? 

Se pensi che sia sufficiente una spruzzata di spray ed una passata con la pezzuola in microfibra, quella ancora risalente all’acquisto dell’occhiale… ti stai sbagliando e corri il rischio di pulire ma non di igienizzare.

Il tuo occhiale da vista è come un indumento intimo.

Sta a contatto con la tua pelle e giorno dopo giorno la carica batterica si secca e si calcifica fino a formare delle disgustose muffe.

Avrai notato che nell’attaccatura dei tuoi naselli ci possa essere una muffa verdastra non proprio invitante.

È importante per la tua igiene attuare regolarmente una approfondita pulizia. Ogni quanto? Beh, dipende da quanto sudi, da che tipo di lavoro fai e ovviamente da quante ore indossi l’occhiale.

Igienizzare un occhiale non significa solo pulire le lenti da vista. 

Molto probabilmente sono le uniche che cercherai di tener pulite, ma tutto ciò non basta perché ci sono delle zone difficili da raggiungere con la normale pezzuola anche sotto l’acqua del rubinetto.

Come fare?

Semplice. Affidandoti a degli esperti di occhiali come noi!

Cosa faremo al tuo occhiale?

  • Smonteremo le lenti da vista e le aste
  • Sostituiremo i terminali ed i naselli (nelle montature in metallo)
  • Immergeremo tutti i pezzi in un bagno di 15 minuti in una soluzione con del detergente igienizzante (presidio medico chirurgico)
  • La tua montatura starà a “bagno maria” in un fornetto ad ultrasuoni
  • Delle microvibrazioni smuoveremo le incrostazioni ferme chissà da quanto alla radice
  • Poi rimonteremo tutti i pezzi sterilizzati ed igienizzati, facendo un riassetto delle aste compatibilmente con lo stato dell’occhiale

Il prossimo 29 aprile il negozio riaprirà al pubblico. 

Alla riapertura i posti disponibili saranno limitati, anche perché non potrò trattare in negozio più di una persona alla volta e necessariamente solo su appuntamento.

Per questo motivo non perdere altro tempo, vai su www.otticalab.com per prenotare l’appuntamento, oppure manda un messaggio al 3331763632 per saperne di più.

 

Se invece ami il FAI DA TE, ti posso dare comunque delle indicazioni.

  1. Armati di detersivo per i piatti e di un vecchio spazzolino per i denti.
  2. L’occhiale da vista, ha 3 appoggi principali: naso ed orecchie.
  3. I miei consigli per una corretta pulizia sono cercare di pulire soprattutto queste 3 zone di contatto con la tua pelle che, trasudando, diventa cibo per batteri.
  4. Se pensi sia sufficiente armarti di alcool e straccetto: FERMATI. A lungo andare l’alcool danneggerà la tua montatura, rendendola opaca, rovinando le colorazioni e seccando il materiale.  “Seccare” significa far perdere irrimediabilmente la sua “morbidezza” e flessibilità che aveva da nuovo, rendendolo di fatto più fragile.
  5. Prendi una bacinella di acqua tiepida con del sapone per i piatti e lascia tutto in immersione per qualche minuto con le lenti da vista. Ma fai attenzione. La temperatura dell’acqua non deve essere bollente pena il danneggiamento delle lenti come l’antiriflesso.
  6. Dopo qualche minuto ripesca la montatura. Spruzza un detergente senza solventi su ogni lente e massaggia delicatamente con le mani una lente alla volta.
  7. Aspetta! Non è ancora arrivato il momento per utilizzare la pezzuola!  Può accadere infatti che la temperatura dell’acqua ed il detersivo abbiano smosso delle particelle di sporco trasformandole in sabbia e sassolini.
  8. Passa lo spazzolino imbevuto sui naselli.
  9. Cerca di ripetere questa operazione in tutti quei punti che sono difficili da raggiungere con lo straccino ed evita assolutamente di strofinarlo sulle lenti da vista!
  10. Dopo un’attenta spazzolata, reimmergi la montatura per altri 5 minuti. Aspetta. Non è ancora il momento di utilizzare la pezzuola in microfibra!
  11. Spruzza un prodotto detergente sulle lenti e massaggialo nuovamente su tutta la superficie della montatura. Se non hai un prodotto specifico da spruzzare, usa qualcosa simile al vetril.
  12. Dopo il massaggio, fai scorrere abbondante acqua tiepida avendo cura di eliminare tutto il detergente.
  13. Asciuga l’acqua in eccesso tamponando con una salvietta di carta od un fazzoletto.
  14. Ora puoi finalmente lucidare le lenti con movimenti circolari e delicati, utilizzando una pezzuola pulita.

Ma fai attenzione anche alla pezzuola.

Se è quella originale, risalente all’acquisto dell’occhiale, dimenticata per anni nella custodia, non avendola mai sostituita potrebbe essere “portatrice sana” di sabbia e materiali.

Se la microfibra è di qualità, senza buchi ed ancora consistente, buttala in lavatrice senza ammorbidenti. Se invece la pezzuola non è riutilizzabile, procedi con dei fazzoletti di carta.

Per quanto riguarda le aste che poggiano sopra le tue orecchie fa attenzione che non siano ricoperte da dei gusci, in genere trasparenti, chiamati terminali.

Il terminale infatti, essendo sostituibile, ha come scopo quello di addolcire l’appoggio dell’asta rendendola più confortevole.

Ma forse non sai che tra l’asta ed il terminale che la ricopre, si annidano e si calcificano un gran numero di batteri che prolificano rendendo il tuo occhiale da vista un ricettacolo di sporcizia.

Lo puoi verificare da te semplicemente guardando le aste del tuo occhiale.

I terminali vanno sostituiti. Cerca di sfilarli con una pinza e gettali.

Se non riuscissi a sfilarli perché magari troppo secchi, sbriciolali con una pinza rendendoli in piccoli pezzetti.

Non ti preoccupare; li ripristinerai più avanti. Se noti che nonostante il lavaggio ci sono sui naselli ancora dei depositi di muffa verde, vanno sostituiti. 

L’operazione è un po’ più complessa ed è eseguibile da personale specializzato.

Come fare?

Semplice. Lo possiamo fare noi per te.

Scrivici a info@otticalab.com, oppure invia un whatsApp al 3331763632 così ti daremo tutte le informazioni necessarie per spedirci o portarci l’occhiale in modo tale da igienizzarlo e sanificarlo.

Il prossimo 29 aprile il negozio riaprirà al pubblico. Alla riapertura i posti disponibili saranno limitati, anche perché non potrò trattare in negozio più di una persona alla volta e necessariamente solo su appuntamento. Non perdere tempo e prenota un appuntamento!

firma marco lucato